FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Milito: “L’Inter può vincere col Real. Lautaro felice in nerazzurro e può ancora crescere”

Milito: “L’Inter può vincere col Real. Lautaro felice in nerazzurro e può ancora crescere”

Nel giorno di Real Madrid-Inter, Diego Milito ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano spagnolo As

Gianni Pampinella

Nel giorno di Real Madrid-Inter, Diego Milito ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano spagnolo As. L'ex attaccante nerazzurro è ottimista su una possibile vittoria della squadra di Inzaghi: "Nel calcio bisogna sempre credere, sognare. È una partita di altissimo livello tra due grandi squadre. L'Inter può vincere al Bernabéu. Ovviamente sarà difficile. Hai un intero Real Madrid davanti a te, questo significa molto. Ma penso che oggi l'Inter possa fare una grande partita e vincerla. È in un buon momento, con un buon allenatore e buoni giocatori a complicare il Real".

 Getty Images

Sai benissimo cosa vuol dire vincere contro il Madrid... 

"Sono uno di quei ricordi che rimarranno per sempre. Nella storia e in me. Già segnare quattro gol in una partita è complicato, immagina farlo al Madrid dei Galacticos in quel momento. Sono una di quelle notti da sogno in cui nella squadra ha funzionato tutto".

Giocano al Bernabéu, uno stadio molto speciale per te dove hai vinto la Champions con l'Inter...

"È uno stadio che è un mito. È stato un piacere giocare lì. Mi ha regalato una delle più grandi gioie della mia carriera sportiva. Ma lì ho perso anche la finale di Coppa contro l'Espanyol. Ma ora, nel tempo, penso a quanto sono stato fortunato a giocare al Bernabéu".

 Getty Images

In alcune occasioni ha riconosciuto di essere vicino alla firma per il Real. Puoi dire quando e come è stato?

"Un approccio c'è stato due volte. Il primo è stato a Saragozza, quando Schuster era appena diventato allenatore del Real. C'è stato un contatto tra i club, con il mio agente, ma non so bene cosa sia successo. Sarebbe stato un passo importante nella mia carriera, ma le cose accadono per un motivo. La seconda volta è stata dopo la finale di Champions League, con l'arrivo di Mourinho. Ci sono stati dei colloqui, ma non è stato possibile nemmeno quella volta. Ero molto felice all'Inter".

Vedi Lautaro nel Real?

"Lo vedo fantastico e allo stesso tempo lo vedo felice all'Inter. È in un top club europeo. Ha le qualità per continuare a crescere, è molto giovane. Certo che ha le qualità per giocare nel Real, o nel Barcellona o in altri grandi club. Ma sta già giocando ai massimi livelli".

Qual è il prossimo passo che vorresti fare nella tua carriera?

"In questo momento sto commentando le squadre italiane in Champions League. È una buona possibilità per rimanere in contatto con il calcio. Sono libero e ne approfitto per parlare con allenatori ed ex compagni di squadra. Mi permette di allenarmi e continuare a indagare. In futuro si vedrà...".

(AS)

tutte le notizie di