Moratti e il colpo Figo: “Scrissi l’ingaggio su un tovagliolo. Gli dissi ‘vai da Ghelfi e digli…”

Moratti e il colpo Figo: “Scrissi l’ingaggio su un tovagliolo. Gli dissi ‘vai da Ghelfi e digli…”

Massimo Moratti racconta l’acquisto di Luis Figo

di Redazione1908

Massimo Moratti, nel corso della lunga intervista al sito di Gianluca Di Marzio, ha raccontato anche alcuni dei suoi colpi di mercato a sensazione. Piuttosto singolare l’acquisto di Luis Figo: “Con me è sempre stato facile. Ci voleva poco a trovare un accordo con me. Mi ricordo come presi Figo. Era venuto a trovarmi al mare, stavamo parlando al bar, su uno di quei tavolini di ferro che si mettono sempre fuori. Gli dico: ‘Vuoi venire?’. Lui: ‘Sì’. Allora prendo uno di quei fogli che si mettono sotto i pasticcini, scrivo la cifra, firmo e faccio firmare a lui, che si piega il biglietto e lo mette in tasca. ‘Vai da Ghelfi, il mio uomo di fiducia, digli che quella è la cifra e che devi firmare’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy