Mou: “Persi Ibra all’Inter e tutto andò bene. Tutti hanno un prezzo, non amo chi…”

Mou: “Persi Ibra all’Inter e tutto andò bene. Tutti hanno un prezzo, non amo chi…”

di Daniele Mari, @marifcinter

José Mourinho punta Raheem Sterling e non crede che il Liverpool possa impedire al talento inglese di andarsene nel caso in cui quest’ultimo si impuntasse: “A me non piacciono i giocatori che non vogliono giocare per me e per il mio club e tutti i giocatori hanno un prezzo, non importa di chi si tratti. Se mi chiedete di Hazard, non voglio che lasci il Chelsea. Ma se lui volesse andare via, non volesse lavorare con me e non volesse giocare per il Chelsea, allora sì, avrebbe un prezzo. Ho perso il mio miglior giocatore quando ero all’Inter, Ibrahimovic. Poi è andato tutto bene ma la situazione era semplice: quando un giocatore vuole andare via…Io capisco anche la filosofia degli allenatori e delle società che vogliono trattenere a tutti i costi certi calciatori, dicono ‘non si vende per nessuna cifra’. La mia filosofia non è migliore della loro ma solo diversa. E quando un giocatore è sotto contratto, sono il club, l’allenatore, la dirigenza ad avere il potere di decidere cosa fare e non il suo agente o suo cugino”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy