Mourinho: “I tifosi del Real mi vogliono? E’ un orgoglio, ma non c’è nessun contatto”

Mourinho: “I tifosi del Real mi vogliono? E’ un orgoglio, ma non c’è nessun contatto”

Lo Special One è tornato a parlare del suo futuro

di Marco Macca, @macca_marco

Josè Mourinho torna a parlare del suo futuro e lo fa intercettato dai microfoni di La Sexta, per il programma ‘Jugones’. Lo Special One, del quale si parla in ottica di un possibile ritorno all’Inter, è stato infatti accostato con insistenza nelle ultime ore anche alla panchina del Real Madrid, soprattutto dopo l’inaspettata eliminazione della squadra di Santiago Solari dagli ottavi di finale di Champions League, in seguito alla rovinosa sconfitta per 1-4 di ieri al Bernabeu contro l’Ajax. I tifosi madridisti ieri hanno cantato il suo nome, ma Mou per ora non si sbilancia e dice:

Ovviamente l’eliminazione del Real Madrid sorprende, ma bisogna sempre parlare con rispetto dato tutto quello che questa squadra ha fatto negli ultimi anni. I tifosi madridisti urlano il mio nome al Bernabeu? E’ una cosa che mi inorgoglisce, però non c’è nulla, nemmeno il minimo contatto, e il Real ha già un allenatore. Una chiamata dal club? Si parla ipoteticamente, non c’è stato nulla. Quando hanno vinto sono stato felice per loro, e ovviamente non sono contento del momento che stanno attraversando. Vedremo però quando un’altra squadra riuscirà a fare quello che hanno fatto loro. Tutti firmerebbero per i risultati che hanno ottenuto loro“.

(Fonte; La Sexta)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy