Palmeri: “Icardi alla Juve? L’Inter vuole Kean. E c’è la svolta per pagare l’esonero di Spalletti”

Tancredi Palmeri, intervenuto a RMC Sport, ha parlato del futuro di Mauro Icardi

di Redazione1908

Tancredi Palmeri, intervenuto a RMC Sport, ha parlato del futuro di Mauro Icardi, tornato prepotentemente nel mirino della Juventus:

Il futuro di Mauro Icardi?
“L’offerta della Juventus è quella che Icardi aspettava: 8,5 milioni all’anno più vari bonus. Leggermente inferiore a quella presentata dal Napoli ma molto vicina alla richiesta finale del giocatore. Ora si dovrà sbloccare il resto, ovvero quello che bisognerà dare all’Inter. A Milano sono orientati a risolvere il problema Icardi vendendolo, ma per fare accettare tutto ai tifosi serve una cifra importante. La possibile variabile da aggiungere è capire chi sarà il prossimo allenatore dell’Inter, magari arriva Conte e impedisce la cessione…”

La possibile cifra?
“La Juventus non vorrebbe spendere troppo, sarebbe orientata a proporre circa 70 milioni che secondo me è poco. Sarebbe svenduto se così fosse, per me costerebbe 110 milioni visto che si è deprezzato negli ultimi mesi. L’Inter potrebbe puntare a superare il record di Ronaldo e chiedere 118 milioni. Dybala? Non accetterebbe la destinazione. L’idea nerazzurra è inserire Kean che sta scalpitando per giocare e con Icardi, un suo diretto concorrente, avrebbe meno spazio”.

Conte sta aspettando la soluzione migliore?
“Si è guadagnato sul campo questa possibilità. È tanto desiderato ma sul piatto ora ha solo un’offerta, quella della Roma, che ha puntato sulla tempestività per vincere su rivali con più disponibilità economica e appeal. Nella Juve Allegri sembrerebbe dover rimanere, nel Milan c’è un problema economico e inoltre Gazidis non prende mai allenatori top. L’Inter? C’è l’incognita dello stipendio di Spalletti anche se il problema è relativo per la nuova manovra del governo, la legge di stabilità. Conte da 18-19 milioni ne costerebbe 12: si risparmierebbe la cifra per licenziare il tecnico toscano”.

Il Milan è in ritiro e Maldini è a Ibiza….
“Non esprimo una critica, ma posso capire che possa disturbare una parte di tifosi del Milan. La squadra è in ritiro, gran parte dei gioctori non sanno come si sta al mondo nel club rossonero e tu, Maldini, non ci sei? Sono stupito che non sia a Milanello”.

Ranieri è tornato su Lazio-Inter del 2010…
“Roma-Lazio non finisce mai. Da allora i giallorossi non hanno vinto nulla, i biancocelesti 3 trofei di cui uno in un derby in finale. Ranieri può pensarla come vuole anche se mi è sembrato pretestuoso: ha violentato la realtà per tornare su un episodio del passato. La mia opinione? C’ero in quella partita, guardavo un mare di situazioni per cogliere qualcosa di strano. La Lazio non concesse nulla all’Inter, difese bene e non la fece passare ma in attacco ebbe il braccino corto. La mia impressione non è che si fossero scansati i biancocelesti, ma che non abbiano voluto affondare il colpo davanti”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rufus - 2 anni fa

    Fateci caso: Kaen segna solo alle squadre medio-piccole!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy