Inter, Pinamonti non convince Conte: stessa situazione di un anno fa. E Perisic…

Con Lukaku out e Sanchez a mezzo servizio è ancora emergenza attacco

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Andrea Pinamonti, Inter 2020

L’infortunio di Lukaku e i continui acciacchi di Sanchez hanno evidenziato ancora una volta una lacuna già amersa in passato in casa Inter: l’assenza di alternative in attacco. Un aiuto potrebbe arrivare dal mercato, ma intanto, come sottolinea Tuttosport, Antonio Conte si ritrova ad affrontare una situazione già vissuta un anno fa: “Con Sanchez a mezzo servizio e Lukaku out, il tecnico nerazzurro si è ritrovato in piena emergenza come dodici mesi fa, quando alle spalle della coppia Lukaku-Martinez, lanciò il 17enne Esposito“.

Antonio Conte e Sebastiano Esposito
Getty Images

STESSA SITUAZIONE, UN ANNO DOPO – “Adesso al posto del baby talento è tornato il più “maturo” Pinamonti, ma evidentemente Conte non si fida e non lo considera un’alternativa valida ai titolari e così al fianco di Lautaro nelle ultime due gare si è visto Perisic, volenteroso e pure risolutivo (in gol sia col Parma che col Real), ma chiaramente fuori posizione. Dunque… il problema dopo un anno si è riproposto: manca un vice Lukaku o comunque un quarto attaccante di spessore“.

Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy