FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Plusvalenze, posizione Inter: “A quanto è dato sapere, il club ha reagito così”

Plusvalenze, posizione Inter: “A quanto è dato sapere, il club ha reagito così”

I militari della Guardia di Finanza ieri hanno acquisito documenti nelle sedi dell'Inter e della Lega sulle plusvalenze della società nerazzurra relative alle stagioni 2017-18 e 2018-19

Marco Astori

E' di ieri pomeriggio la notizia a sorpresa in merito all'acquisizione della Guardia di Finanza di alcuni documenti nella sede dell'Inter relativi alle plusvalenze realizzate nelle stagioni 2017-19. E la società nerazzurra, come confermato anche dalla sua nota, ha reagito così: "A quanto è dato sapere, nel caso dell'Inter l'indagine è al momento documentale (non ci sono intercettazioni) e in viale della Liberazione è stata accolta con la massima serenità. Anche perché una delle plusvalenze contestate (Zaniolo) è uno dei più grandi rammarichi di mercato degli ultimi anni.

Mentre, visto il rendimento attuale, le cifre incassate per cedere Pinamonti (già 6 centri in A nel 2021-22, gli stessi di Scamacca valutato 35 milioni...), Vanheusden (tra i pre convocati del Belgio agli ultimi Europei) e Radu (nel giro della nazionale romena), non sono considerate illogiche. Anzi... Il club in un comunicato ha sottolineato «di aver fornito la documentazione richiesta relativa alle cessioni di taluni calciatori (...). I bilanci della società sono redatti nel rispetto dei più rigorosi principi contabili. Nessun tesserato dell'Inter è indagato. Nessuna contestazione è stata formalizzata (...). Si tratta di indagini preliminari»".

tutte le notizie di