Dalle porte chiuse alla soluzione estrema: tutte le proposte bocciate: L’Inter ha rimandato…

Dalle porte chiuse alla soluzione estrema: tutte le proposte bocciate: L’Inter ha rimandato…

Tutte le proposte bocciate ieri nel consiglio di Lega

di Gianni Pampinella

Ieri si è svolto il consiglio di Lega in conference call per cercare di trovare una soluzione dopo il caos scoppiato in seguito al rinvio della gare a porte chiuse. Tante le ipotesi sul tavolo e tra le prime a farsi strada c’è stato il cosiddetto lodo Napoli: “spostiamo le semifinali di coppa Italia a maggio e recuperiamo subito la giornata con la possibilità di uno Juve-Inter già questo mercoledì o giovedì. La proposta per qualche ora sembrava aver trovato dei consensi preziosi, che però sostanzialmente era rimandato al mittente dall’Inter, con un’altra reazione della Lega che stigmatizzava la posizione di chiusura nerazzurra”, sottolinea la Gazzetta dello Sport.

Fioccavano altri tentativi, che duravano però lo spazio di pochi minuti. E c’era pure chi ritentava con la soluzione estrema, lo spostamento di una settimana del campionato, che avrebbe mandato su tutte le furie non solo Roberto Mancini. Ma anche le federazioni straniere che, da regole Uefa, devono avere i giocatori a disposizione per il 25 maggio. Improponibile. Nella discussione, ma soprattutto nelle tante telefonate che seguivano la scena madre del consiglio di Lega, si arrivava persino a ipotizzare una sorta di resa all’emergenza: accettiamo le porte chiuse e andiamo avanti. Ma era ed è una posizione minoritaria. E mercoledì non verrà presa in considerazione”.

(Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy