Repubblica – Juve, l’idea Conte non è ancora tramontata. Mourinho? Disse no perché…

Repubblica – Juve, l’idea Conte non è ancora tramontata. Mourinho? Disse no perché…

Repubblica – Juve, l’idea Conte non è ancora tramontata. Mourinho? Disse no perché…

di Gianni Pampinella

In casa Juventus è tempo di programmare la prossima stagione. I bianconeri, dopo il divorzio da Allegri, sono alla ricerca di un allenatore. La Repubblica spiega che l’idea Antonio Conte non è ancora tramontata: “Mourinho è un nemico dichiarato però a lui un pensierino la Juve l’aveva fatto, in tempi ancora non clamorosamente sospetti, attraverso il suo manager Jorge Mendes. Ma Mou disse di no, sentendosi troppo interista per un voltafaccia. Infine c’è Conte, che secondo Nedved e Paratici è uno dei due o tre allenatori più bravi al mondo e che a loro giudizio rappresenterebbe la soluzione perfetta per dare un nuovo impulso alle vicende juventine. Di tutti questi, è il nome tutt’ora più accreditato, nonostante all’Inter siano convinti di averlo ormai definitivamente dalla loro parte e nonostante l’ostracismo di Agnelli, il quale però non lo ha voluto ufficializzare: regge ancora a no, quel veto? Ecco perché la suggestione Conte non è tramontata e resiste insieme al piano B, ovvero quello che conduce a un tecnico non ancora affermato a livello internazionale: Simone Inzaghi, stimatissimo alla Continassa e non a caso uno dei pochi italiani ad aver già incamerato qualche trofeo. E infine c’è Sarri, convinto di avere delle chance, se davvero la Juve vorrà ribaltare totalmente la filosofia e lo stile di Allegri: un allenatore più distante di lui non c’è“.

(La Repubblica)

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy