Ritiro a Lugano e l’Inter pensa al cambio di rotta: pronta la svolta per i tifosi

L’Inter potrebbe cambiare le regole dei primi giorni di ritiro rispetto al 2018

di Redazione1908

Niente Pinzolo, si va a Lugano. E potrebber esserci novità importanti per i tifosi dell’Inter. Sono questi gli aggiornamenti della Gazzetta dello Sport in merito al ritiro nerazzurro per l’estate del 2019, che si svolgerà in Svizzera, a due passi da Appiano Gentile.

“La preparazione dei nerazzurri inizierà la prima settimana di luglio e il suo «cuore» sarà allo stadio di Cornaredo, il campo di casa dell’Fc Lugano, dove l’Inter ha giocato la prima amichevole precampionato l’estate scorsa. Attorno allo stadio, che può contenere 6.300 spettatori, ci sono altri campi e strutture all’avanguardia. Tutti motivi che hanno portato i dirigenti nerazzurri a fare questa scelta. Inoltre, rispetto all’anno scorso – ma siamo ancora nel campo delle ipotesi – il ritiro 2019/2020 potrebbe essere aperto: ad Appiano, infatti, gli allenamenti di Icardi & co. erano vietati ai tifosi per ragioni di sicurezza; lo stadio di Lugano è ovviamente a posto e la vicinanza con Milano potrebbe garantire un importante afflusso di tifo nerazzurro, ecco perché ci potrebbe essere la riapertura”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy