Samaden: “Madonna? Può allenare Primavera come squadra di B. Staff al completo. Gli altri…”

Samaden: “Madonna? Può allenare Primavera come squadra di B. Staff al completo. Gli altri…”

Le parole del responsabile del settore giovanile nerazzurro durante la presentazione del nuovo tecnico della Primavera

di Redazione1908

APPIANO GENTILE – Roberto Samaden ha presentato nel Media Center del Suning Training Center il nuovo tecnico della Primavera, Armando Madonna. Queste le sue parole prima della conferenza stampa del tecnico: “Stefano Vecchi ha fatto una scelta che ci aspettavamo, le possibilità per lui non sono mancate già negli anni scorsi, e da lì abbiamo lavorato con Ausilio, Gardini e Baccin per valutare una serie di profili per mantenere continuità e dare una dimensione di seconda squadra alla Primavera”.

VALORI UMANI – “Abbiamo scelto un tecnico che oltre ad avere valori umani abbia capacità ed esperienza per allenare una Primavera come una prima squadra di Serie B. Armando Madonna rappresenta in pieno ciò che cercavamo e continueremo a cercare: valori umani ed esperienza, viste le panchine in B e Lega Pro”

STAFF – “Lo staff è rimasto al completo, questo è anche un segnale di continuità per il quale ringrazio la società. In altre società cambiano spesso direttori e allenatori e l’Inter ci ha dato questa possibilità perché senza continuità non si possono ottenere risultati”.

CONFERME – “Il resto degli allenatori è stato confermato, da Mario Corti ad Andrea Zanchetta fino a Gabriele Bonacina. Inizierà la sua carriera di allenatore qui Cristian Chivu, che inizierà un percorso importante nel settore giovanile come Under 14 e ringrazio anche lui. Entrerà negli staff come preparatore dei portieri giovanili Paolo Castelli, che è stato nostro giocatore. Stiamo cercando di inserire componenti che hanno avuto la possiblità di indossare questa maglia in passato”

SPALLETTI – “Auguro buon lavoro ad Armando, parlare di successi non è un problema perché i trofei migliori sono i ragazzi in prima squadra e le telefonate che arrivano dello staff che ci ringrazia dicendo che stanno lavorando bene. Ringrazio anche Luciano Spalletti e il suo staff, ci sentiamo parte integrante della prima squadra. Il collegamento è forte ed è merito loro, ciò che è importante è questo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy