Skriniar: “La nazionale è una cosa, l’Inter un’altra. Penso solo al derby, vogliamo vincere”

Skriniar: “La nazionale è una cosa, l’Inter un’altra. Penso solo al derby, vogliamo vincere”

Le parole del difensore slovacco ai microfoni di ESPN

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Milan Skriniar è concentratissimo sul derby. Ai microfoni di ESPN ha raccontato le sue aspettative e la voglia di scendere in campo domenica sera. Per vincere: Higuain? È importante che non segni. Ma non c’è solo lui, ci sono anche gli altri loro attaccanti. È un grande attaccante – forse uno dei migliori in Italia – ma se non segna e qualcun altro lo fa, è la stessa cosa. Quindi dobbiamo cercare di non concedere, segnare uno o due gol e vincere questa partita.”

Dei precedenti derby Skriniar ha un buon ricordo: “E ‘importante che non abbia ancora perso in un derby, il primo derby è stato fantastico. Abbiamo vinto 3-2, con un gol al 95 ‘ di Mauro che lo ha portato ad una tripletta: è stato grandioso per noi e ottimo per i nostri tifosi. La seconda volta è finita con uno 0-0, ma questa è il terzo derby in Serie A e spero di vincerlo. Dobbiamo dimostrare che siamo migliori e dobbiamo dare tutto. Siamo convinti di essere più forti di quanto eravamo l’anno scorso, ma vedremo sul campo: è lì che vedremo chi è il migliore “.

Allungare il gap sul Milan? “Non sono interessato a questo, siamo interessati all’Inter e a dove finiremo. Vogliamo finire lì [tra le prime quattro] e non ci interessa dove finiranno loro. Non appena siamo rientrati dalla pausa internazionale, abbiamo iniziato a concentrarci sul derby: siamo tutti di nuovo insieme, tutti uniti, siamo concentrati e ci stiamo impegnando a vincere il derby: è importante continuare a vincere. Quanto successo con la nazionale rimane con la nazionale perché la nazionale è una cosa e l’Inter è un’altra”.

Alla ricerca della continuità: “Dobbiamo portare avanti questa serie vincente di sei partite, vogliamo arrivare il più in alto possibile, sicuramente tra le prime quattro, ma penso che si potrebbe arrivare ancora più in alto. Un po’ alla volta, partita per partita, punto per punto, poi vedremo. “

(ESPN)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy