Spalletti: “Bel gioco? Scrivono così perché coinvolti. Sia Perisic che Brozovic volevano…”

Spalletti: “Bel gioco? Scrivono così perché coinvolti. Sia Perisic che Brozovic volevano…”

Le parole del tecnico nerazzurro ai microfoni di Inter TV

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Luciano Spalletti ha commentato e analizzato l’importante vittoria della sua Inter nel derby: “Se mi era capitato di vincere derby così? Mi era capitato di vincere derby prima, giocando così. Peccato che si è vinto all’ultimo. A senso unico? Non esageriamo. La squadra ha fatto quel che doveva fare dal primo minuto. Quando si va a prendere gli avversari stando sulla linea di metà campo si rischia molto. C’è da essere sempre concentrati, attenti, da montare addosso a qualsiasi palla dubbiosa per non farli riaprire nelle distanze altrimenti ti giocano la palla dietro alle spalle. Nel soffocare la perdita di palla e rimontare addosso sono stati bravi e perfetti. Magari hanno perso qualche palla banale che c’è costata fatica e corsa. Se no sarebbe stato tutto più semplice. Ora dico il contrario. A questo punto qui bisogna riuscire a mettere a posto le cose che non abbiamo fatto bene stasera, come hanno detto alcuni calciatori. Come ha detto Mauro. Bisogna dare continuità e continuare a fare bene. Collocarci in una fascia di squadra importante. La questione del bel gioco? Uno le cose le descrive in base a come è coinvolto emotivamente, si vede che ci sono più persone coinvolte dal Milan. Ci siamo soltanto persi nell’area di rigore avversaria, non siamo stati poi bravi a scegliere la cosa più giusta e corretta ma la squadra ha fatto molto bene. Il gruppo è coinvolto e sul pezzo? Diventa fondamentale, la cosa più importante per esibire sempre grandi prestazioni. Bisogna che tutti i calciatori siano poi nelle condizioni di saper accettare una volta di stare fuori e di pedalare forte la volta successiva. Non c’è tempo per recuperare stasera fino a mercoledì e di essere al massimo. Bisogna fare dei cambi e si devono allenare seriamente per farsi trovare pronti. Borja Valero in questo diventa un esempio. Politano mi sembra che sia recuperabile. Perisic e Brozovic bisogna vedere. Brozovic ho aspettato a sostituirlo, tutti e due hanno chiesto di essere cambiati. A Brozo si è ammorbidita, mentre Perisic ero io a volerlo tenere in campo così che mi si pulisse la scelta che dovevo fare con quelle mezze situazioni che c’erano.”

(Inter TV)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy