Spalletti: “Icardi? Non gli interessa palleggiare, in area è bomber di razza. Vecino…”

L’allenatore ha parlato dopo la vittoria sulla sua ex squadra, la Roma: l’Inter l’ha spuntata per 3-1 all’Olimpico

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

“Sono stati martellanti dalla ricerca del  gioco da quando ci siamo conosciuti. Hanno sbagliato nel primo tempo, abbiamo comunque continuato a martellare per tutta la gara”. Queste le prime parole di Luciano Spalletti dopo la gara contro la Roma.

-Icardi, quattro gol in due partite: cosa ha di speciale?

Lui e Dzeko i due più forti del campionato. Hanno qualità  di smarcarsi nell’area di rigore, Icardi è più cattivo nello spazio dell’area di rigore, ha questa qualità della determinazione, come la individua la preda le mette le mani al collo e la strozza. Non deve accontentarsi anche lui mi sembra che ogni tanto si rilassi, dobbiamo cominciare ad essere in tensione per la prossima.

-L’episodio del rigore, che ne pensa Spalletti?

Secondo me non è rigore, non prende la palla ma non provoca il tackle a Perotti creando difficoltà enormi. E’ un episodio che si può discutere ma non è rigore, poi la Roma è stata sfortunata sui tre pali quando non avevamo noi in mano il gioco abbiamo costruito male e hanno avuto possibilità sui tiri da fare. Tra l’altro tutti pali interni. La squadra ha creato palle nitide, quello che è fondamentale per i miei è che hanno continuato a seguire l’idea per tutta la partita. La fortuna c’è e poi sterza sempre da chi crede di fare le cose giuste.

-Imputi qualche errore ai tuoi nella prima fase?

Quando costruisci e c’è una punta sola devi farla avvicinare e scaricare sull’altro centrale. Siamo stati lenti nel concetto di far viaggiare la palla e poi qualsiasi squadra la trovi ordinata in difesa. Quando abbiamo costruito velocemente si è visto il cambiamento.

-Vecino?

E’ stato l’acquisto più caro (ride.ndr) quindi speravamo fosse questo. Essendo di Firenze ho sempre seguito la Fiorentina: è un centrocampista completo, muove la palla bene, a due tocchi e sa arrivare davanti ai centrali e andare oltre, ha completezza di comportamento nel bagaglio che ci può dare una mano importante, è un ragazzo educato e sensibile e ha bisogno di fare quel passaggio che gli dà la possibilità di fare ancora meglio.

-Meglio un giocatore che crea o uno d’area come Icardi?

Si può passare da tutte e due le strade, chiaro che poi nel resto delle squadra devi dare altre notizie. A Icardi gliene frega di venire avanti a palleggiare, ma deve capire che se viene avanti si apre la loro difesa e deve capirlo. Appena vede la palla fa una sintesi sa dove non arriva il portiere è un bomber di razza.

(Fonte: SkySport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy