Spalletti, Marotta c’ha provato con le buone: Zhang ci riesce con le cattive. E Icardi stavolta cambia

Luciano Spalletti ha frenato i suoi impeti in conferenza stampa

di Redazione1908

Una retromarcia bella e buona. E’ così che viene vista, sui media, la conferenza stampa di ieri di Luciano Spalletti. Parole al miele per Mauro Icardi, demolito in mondovisione solo 48 ore prima. Non è stata tutta farina del sacco di Spalletti, secondo il Corriere della Sera. Il messaggio di “smetterla” è arrivato forte e chiaro non solo da Marotta, che ha tentato con la via della diplomazia. E’ arrivato direttamente dalla Cina, dalla famiglia Zhang ormai stufa di questa inutile guerra.

“L’allenatore si è reso conto di aver esagerato nel suo affondo, il dialogo tra lui e Marotta non s’è mai interrotto, è stato proficuo. Spalletti deve aver percepito anche un certo fastidio della proprietà e del presidente Steven Zhang: al tecnico è stata lasciata libertà di gestione, ma non si poteva tollerare oltre il caso Icardi”, sottolinea il quotidiano.

E stavolta anche la reazione di Icardi è stata improntata alla diplomazia e al silenzio. “Il giocatore, dal canto suo, è rimasto in silenzio, né lui né la moglie Wanda Nara hanno utilizzato i social per mandare messaggi, atteggiamento apprezzato da Spalletti“, evidenzia ancora il Corriere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy