Stankovic: “Mi piacciono le sfide, non scappo dalle responsabilità. Con l’Inter avevo…”

Le parole dell’ex centrocampista nerazzurro sulla sua nuova esperienza sulla panchina della Stella Rossa

di Gianni Pampinella

Dejan Stankovic aveva firmato un contratto con l’Inter per svolgere il ruolo di collaboratore del Settore Giovanile. Ma la sua esperienza si è subito interrotta quando la Stella Rossa gli ha proposto la panchina, un’occasione troppo ghiotta per l’ex centrocampista nerazzurro: “Sto bruciando come un vulcano, non vedo l’ora che inizi. Sono eccitato, mi piacciono le sfide, non scappo dalle responsabilità. Sarà difficile, ogni lavoro in questo mondo è difficile. Immagina che privilegio che ho e quanto sono onorato di avere l’opportunità di guidare la mia Stella Rossa. Devo ringraziare le persone del club“, dice il serbo al portale Novosti. “Avevo un buon contratto con l’Inter – continua Stankovic -, mi occupavo di tutte le categorie giovanili, portavo avanti un determinato programma, scouting… Quando è arrivata l’occasione, volevo venire preparato, con la mia idea, la mia visione, il mio staff professionale. Naturalmente, spetta a loro decidere se si adatta al lavoro e al sistema del club. Quando queste due cose si uniranno, avremo un’energia comune“.

(Novosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy