ESCLUSIVA Ag Manaj: “Prestito? Ecco da che dipende. Brozovic non si muove. Handanovic…”

ESCLUSIVA Ag Manaj: “Prestito? Ecco da che dipende. Brozovic non si muove. Handanovic…”

di Francesco Parrone, @FrankParr

La maturità dentro e fuori dal campo, oltre che le indiscusse qualità da calciatore, hanno fatto sì che Rey Manaj entrasse subito nel cuore dei tifosi e di Roberto Mancini che da sempre ha speso parole importantissime per il giovane attaccante dell’ Inter e della nazionale albanese. L’ultima prestazione è andata in scena proprio ieri sera, dove contro il Cagliari in Tim CupManaj è stato uno dei maggiori protagonisti per il grande supporto che ha dato alla squadra e al suo compagno di reparto Rodrigo Palacio.

FCINTER1908.IT ,per avere un’analisi sulla bella prova dell’attaccante, ha contattato in esclusiva il suo agente Alberto Maria Fontana. Con lui, essendo uomo vicino all’entourage che cura gli interessi di Marcelo Brozovic e Samir Handanovic, abbiamo toccato anche l’argomento che riguarda il futuro di questi ultimi. Questo quanto ha raccontato ai nostri microfoni: “Salve, ieri ero presente allo stadio e onestamente sono sempre stupito dalle prestazioni di Rey. Bisogna sempre ricordarsi che è un ragazzo che è nato nel 1997, parliamo di un 18enne che ha una personalità fuori dal comune. La sua personalità negli ultimi anni è maturata proprio dal punto di vista del gioco, nello stare in gruppo, anche perchè bisogna sempre ricordarsi che lui finora ha giocato tre scampoli di partita, ieri è stata la prima partita vera da 90 minuti. Se uno non avesse letto la distinta non avrebbe mai immaginato che si trattasse di un ragazzo di appena 18 anni. Sono rimasto molto colpito dall’interpretazione della partita, da come si è trovato con Palacio, da come si è inserito nel gruppo. E’ ovvio che siamo molto soddisfatti, anche lui mi ha detto che il mister negli spogliatoi ha fatto degli apprezzamenti nei suoi confronti”.

Il ragazzo era felice dopo il match? Cosa le ha detto? “Lui fondamentalmente non è mai felice. Quando io gli ho fatto i complimenti dopo la partita, lui non era soddisfatto perchè non ha fatto goal. Questo è il suo modo di essere e va bene così, è un perfezionista. Gli attaccanti vivono di goal e avrebbe voluto mettere la ciliegina sulla torta”.

Per Mancini è un ragazzo dal grande futuro. Qualche settimana fa il mister ha fatto anche i complimenti per un goal in allenamento… “Si, ho visto il video. Abbiamo percepito che il tecnico e il direttore credono nel ragazzo, anche in funzione di quello che potrà succedere in futuro. Noi siamo abbastanza tranquilli di fare scelte consone per la sua maturazione”.

A gennaio si può prevedere una cessione in prestito, anche in vista dell’Europeo? “Questa è una situazione che ancora non è stata affrontata. In parte questa sarà determinata dal mercato in entrata del club. Ripeto…più che una scelta del ragazzo o una pressione mia, credo molto in questo allenatore perchè statisticamente è quello che negli ultimi anni ha fatto giocare i più giovani giocatori d’Europa. Gli ha fatto fare proprio le presenza in campo, questo è un dato di fatto. L’Inter purtroppo quest’anno non disputa le coppe europee, quindi le partite sono solo quelle di campionato e coppa Italia ma sono convinto che sarà una scelta che faremo tutti insieme in maniera condivisa e nella massima tranquillità. Il ragazzo anche se dovesse andare via in prestito non credo che l’Inter se lo faccia sfuggire. Lui sta facendo di tutto per convincere…”.

Un commento anche su Brozovic che ormai è un idolo dei tifosi e un centrocampista molto apprezzato da Mancini… “Indipendentemente dal goal è un ragazzo che ha uno spirito di sacrificio non indifferente, dal punto di vista proprio dei chilometri. E’ uno di quelli che corre di più, in tutto questo è molto bravo sia nella fase di possesso che di non possesso. Poi se fa quei goal diventa un calciatore ancora più importante…”.

Quindi a gennaio resta? “Assolutamente, non c’è nessun dubbio in merito…”.

Un ultimo commento su Handanovic. Da ex portiere come commenta la sua stagione? “Handanovic è un assegno circolare. Gli errori che fa sono su un palmo di una mano, ma parlo di una carriera intera. E’ ormai un punto fermo, però è giusto che si spenda una parola anche per Carrizo perchè da secondo non è semplice entrare e fare prestazioni importanti con parate determinanti, ieri è stato molto sicuro. Credo che l’Inter abbia un pacchetto di portieri invidiabile…”.

Il rinnovo di Handanovic dunque è vicino? “Si, credo che Samir possa rinnovare a breve. Secondo me nei primi mesi dell’anno, le possibilità che lui non rimanga all’Inter sono veramente basse. La sua intenzione e quella della società è quella di andare avanti, ci sono pochi dubbi. Samir è uno dei pilastri sui quali poggiare le basi dell’Inter del futuro…”.

 

RINGRAZIAMO ALBERTO MARIA FONTANA PER LA CONSUETA CORTESIA E DISPONIBILITA’

La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è consentita solo previa citazione della fonte FcInter1908.it. I trasgressori saranno segnalati a norma di legge.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy