Esclusiva Corazzi: “Mou spremiagrumi. Vi svelo il trucco di Ranieri. Mancini potrebbe andare…”

Esclusiva Corazzi: “Mou spremiagrumi. Vi svelo il trucco di Ranieri. Mancini potrebbe andare…”

di Fabrizio Longo, @FabriJZLongo

Babbo Natale ha lasciato sotto l’albero di Mourinho e Ranieri due regali abbastanza controversi. L’esonero al portoghese e un primato storico al Leicester di Ranieri. Volendo approfondire queste situazioni, FCINTER1908.IT ha contattato Emanuele Corazzi, esperto di Premier League e telecronista per Fox Sports, l’emittente tv che giorno 26 manderà in esclusiva 6 partite di Premier e giorno 28, per la prima volta in Italia, “diretta gol” della Premier League, per un Natale tutto dal gusto inglese.

Ciao Emanuele, partiamo dalle brutte notizie. Mourinho è, probabilmente, il più empatico degli allenatori, ma con i calciatori del Chelsea si è rotto qualcosa. C’era chi, quasi, non correva più. Quale potrebbe essere la cura per i blues?

La cura del Chelsea, nell’immediato, sarà l’essersi liberati di Mourinho. Lui crea questa empatia fortissima con i calciatori, dura molto spesso due anni al massimo, poi inizia a rompersi qualcosa e viene fuori l’opposto, la parte negativa. Come se lo spremiagrumi avesse già spremuto tutto. La squadra era bloccata, aveva paura a far le giocate. Non credo che nel calcio si possa giocare contro l’allenatore, però la squadra quasi dava quest’impressione. Oscàr contro il Sunderland ha fatto un cross di rabona dopo 3 minuti. Con Mourinho non l’avrebbe mai fatto. Eppure, pur non avendo fatto bene, l portoghese si è confermato comunque garanzia di successo, riusciendo a vincere dei trofei. Dalla prossima stagione a Londra potrebbe arrivare, secondo me, uno tra Simeone, Mancini e Conte

La prossima tappa di Mou?

Ti faccio 5 nomi, anche se potrebbe essere fantacalcio. Il primo, ovviamente, è Manchester United, anche se Bobby Charlton ha detto che “non sarebbe un profilo da Manchester United”. La seconda ipotesi, che sarebbe scandalosa, è il Real Madrid, perchè Florentino Perez è rimasto stregato da Mou. Poi c’è il Psg, e poi ce n’è una a sorpresa, cioè il Valencia, perchè è la squadra dell’amico Jorge Mendes. L’ultima, molto remota ma mai impossibile, è l’Inter.

Passiamo a Ranieri. Mai fortunato e vincente in Italia, va in Inghilterra e con una squadra da bassa classifica va in testa al campionato spodestando Manchester City, Arsenal, Manchester United, Liverpool ecc.. Che trucco sta usando Ranieri?

E’ l’allenatore perfetto per questo tipo di piazze dove non devi partire con le aspettative di vincere. La carriera di Ranieri ci dice che lui fa molto bene in questo tipo di piazze, mentre quando gli è stato chiesto di vincere non ha fatto altrettanto bene. Il segreto del Leicester è l’organizzazione. E’ una squadra molto connessa con l’allenatore, e qui il merito è di Ranieri. Il Manchester City è una squadra con le distanze larghe, senza grinta, mai compatta, pur essendo la squadra con la rosa più forte della Premier. Il Leicester è l’opposto, ed è grande merito di Ranieri. Fanno una grande fase difensiva e sono organizzatissimi, e in più ha due attaccanti (Mahrez e Vardy) che potrebbero sollecitare anche al sogno di vincere il campionato. Al momento Ranieri li ha avuti tutti a disposizione, ma comunque sia c’è da tirar giù il cappello. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy