CorSera – Sospensione stipendi: AIC e club, posizioni inconciliabili. Due strade possibili

Le società chiedono ai giocatori di poter sospendere gli stipendi per quattro mesi. I calciatori dicono solo un mese di sospensione

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Sulla questione stipendi non c’è un accordo Lega-AIC: i club vogliono sospendere i pagamenti per quattro mesi mentre i giocatori chiedono sia sospesi solo per una mensilità. Il Corriere della Sera sottolinea come sia difficile trovare un punto di incontro con due posizioni così nette. E molto dipenderà anche dagli altri campionati. In Spagna per esempio Barcellona e Atletico Madrid hanno già proceduto a riduzioni del 70 per cento degli stipendi per i prossimi tre mesi. Per le società di Serie A due strade diverse: “La prima, se si tornerà in campo a porte chiuse, è di un taglio del 10 per cento sullo stipendio annuo dei calciatori. Se fosse impossibile riprendere, la sforbiciata dovrebbe attestarsi sul 20 per cento”, spiega il Corsera.

(Fonte: Corriere della Sera)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy