AIC, Tommasi attacca: “Presidenti come i musicisti del Titanic, suonano mentre la nave affonda”

AIC, Tommasi attacca: “Presidenti come i musicisti del Titanic, suonano mentre la nave affonda”

Il presidente dell’AIC torna all’attacco

di Marco Macca, @macca_marco
Damiano Tommasi

Intervistato da Il Messaggero, Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, è tornato a criticare i vertici delle società di calcio italiane, ree a suo dire di non rendersi pienamente conto della gravità dell’emergenza coronavirus. Una critica che nasce soprattutto in merito alle ipotesi di tornare in campo per gli allenamenti il prossimo 3 aprile:

Sono come i musicisti del Titanic, che continuano a suonare mentre la nave affonda. Se non si capisce che la situazione è seria. Le nuove date sulla ripresa di allenamenti e campionato? Temo verranno disattese. Nel nord il fenomeno è in continua crescita, così come nel resto d’Europa. Era giusto dare un orizzonte temporaneo, quasi come forma di ottimismo. Ci sta. Ma c’è molto da fare ancora. Non si tratta di essere catastrofisti o ottimisti, cerco solo di essere realista. Ricominceremo, ma in sicurezza. E laddove servirà, rispetteremo misure più severe“.

(Fonte: Il Messaggero)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy