Dani Alves: “La dirigenza del Barcellona si è prostituita. I giocatori sono merce di scambio”

Duro attacco del brasiliano al suo ex club

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Nel corso di un’intervista concessa a RAC1, Dani Alves, ex terzino del Barcellona, non ha risparmiato un duro attacco alle ultime scelte operate dal Barcellona sul mercato e non solo: “Il Barça sta cercando di essere una squadra commerciale, invece di essere una squadra con una propria personalità. Prima comprava i giocatori di cui aveva bisogno e che si adattavano alla filosofia del club, ma ora ha preso molti calciatori senza il concetto o l’identità del Barcellona. Tanti giocatori di valore ma che non difendono l’identità del club. La proprietà è andata a “prostituirsi”, forse il presidente è stato consigliato male. L’ambiente lo ha influenzato e contaminato. I giocatori sono diventati dei prodotti, merce di scambio”, ha detto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy