L’avvocato di Wanda: “Non ha violato la quarantena. Maxi vuole l’affido dei figli? Non…”

L’avvocato di Wanda: “Non ha violato la quarantena. Maxi vuole l’affido dei figli? Non…”

Ana Rosenfeld sulla richiesta di Maxi Lopez

di Redazione1908

Il conflitto tra Wanda Nara e il suo ex marito, Maxi López, è tornato a intensificarsi in ragione del coronavirus. Quando l’argentina ha scelto di rifugiarsi a Parigi insieme a tutta la famiglia il giocatore del Crotone ha applaudito la sua decisione pubblicamente. Ora che Wanda ha deciso di rientrare in Lombardia, nella sua casa sul lago di Como, Maxi si è infuriato e ha sfogato tutta la sua ira sui social.

Ieri il giornalista Adrián Pallares ha rivelato al programma Intruders che Maxi avrebbe intenzione di fare causa a Wanda per chiedere la custodia dei figli durante la quarantena: “Questa mattina ho parlato con Maxi e lui mi ha detto, che oltre a inviare la documentazione, chiederà l’affido del bambini che ha avuto con Wanda dalle prossime ore e per il periodo della quarantena in Italia”.

Richiesta che l’avvocato di Wanda Nara, Ana Rosenfeld ha immediatamente respinto al mittente: “Lascio che Maxi chieda ciò che vuole. Con i precedenti che ha sia in Argentina che in Italia, come padre che è inadempiente in fatto di alimenti e visite ai suoi figli, non otterrà nulla “.

Nessuna violazione del protocollo di quarantena: “Wanda non ha infranto alcun protocollo con il trasferimento dei ragazzi in quarantena. È andata con la sua famiglia e sono stati i primi a lasciare Milano quando il coronavirus ha iniziato a diffondersi. Quando la Francia ha detto che la gente poteva tornare a casa, è tornata. Tra Milano e il Lago di Como, ha scelto di andare nella casa del Lago di Como, non ha violato alcun protocollo e ha viaggiato per 700 km via terra da Parigi”.

(Ciudad.com.ar)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy