CdS – Bastoni, isolamento a casa o alla Pinetina. Per Skriniar probabile quarantena in Slovacchia

I due difensori dell’Inter sono risultati positivi, ora dovranno aspettare 14 giorni e dovranno risultare due volti negativi prima di rientrare in gruppo

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Brutte notizie dai ritiri delle nazionali per l’Inter. Dopo la positività di Bastoni al coronavirus, ieri anche il tampone di Skriniar  ha avuto lo stesso esito. Il difensore italiano era risultato negativo prima della Lazio e così anche nel primo test effettuato con l’Under 21. Positivi, invece, sia il test di lunedì che il successivo.

Come si legge su Tuttosport “La speranza è che quando Bastoni è stato in contatto con gli altri giocatori nerazzurri, da negativo, non fosse contagioso. Certo ora dovrà restare in quarantena per almeno 14 giorni. Poi, servirà un doppio tampone negativo per essere “liberato”. Anche per il difensore si deciderà oggi se resterà isolato a casa o se utilizzerà una stanza della Pinetina. Sicura, ad ogni modo, la sua assenza nel derby”.

Skriniar attende ancora il risultato del secondo test. In caso di nuova positività del tampone, bisognerà capire dove rimarrà in quarantena. Facile credere che non potrà tornare in Italia ma che dovrà restare in Slovacchia. Insomma, ce n’è abbastanza per aspettare con le dita incrociate l’esito dei test per tutti i nazionali. Di sicuro, però, non può lasciare tranquilli il fatto che un giocatore della nazionale marocchina, Nabil Dirar, centrocampista del Fenerbahce, sia stato trovato positivo. Hakimi, evidentemente, è risultato negativo. Come Lautaro, stando a quanto rimbalzato dall’Argentina”, aggiunge il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy