L’ag. Fedele: “Un giorno mi rubarono la borsa in cui c’era il contratto di Cannavaro alla Juve”

Il retroscena svelato dal noto procuratore

di Marco Macca, @macca_marco

Intervistato da TMW, Gaetano Fedele, noto procuratore, ha svelato un retroscena risalente ai minuti in cui si concluse l’affare tra Inter e Juventus per il trasferimento in bianconero di Fabio Cannavaro, sempre molto discusso. Ecco le sue dichiarazioni:

La trattativa fu estenuante, arrivammo all’ultimo giorno di mercato. Il 31 agosto nella sede dell’Inter facemmo il contratto che poi andava depositato. Io, l’Avvocato m Malagnini che è il nostro legale e un giovane che stava iniziando il suo percorso di apprendistato che portava la borsa. Andammo a pranzo velocemente, eravamo tutti al telefono. Ad un certo punto si avvicinò una signora e ci disse: ‘Vi hanno rubato la borsa’. Dentro quella borsa c’era il contratto di Cannavaro. Rincorremmo la donna che aveva compiuto il furto, riuscimmo a trovare la signora ma non la borsa. Pensavamo di aver bloccato la persona sbagliata, il cosiddetto palo. Invece la signora aveva abbandonato la borsa lungo la strada perché troppo pesante. Riuscimmo a recuperare tutto, anche i contratti che andammo a depositare“.

(Fonte: TMW)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy