Libero: “Conte, versione serena e pacata che rende l’Inter apatica anche nella partita dell’anno”

Il quotidiano ha commentato la sconfitta di ieri sera dell’Inter contro il Real Madrid per 3-2

di Andrea Della Sala, @dellas8427

L’Inter ieri sera ha provato a rimediare a una partenza sbagliata, rimontando due gol, ma poi ha concesso un altro gol al Real che si è preso i tre punti. Questo il commento di Libero alla gara dei nerazzurri:

“Chissà di che Inter si parlerebbe se avesse a disposizione il miglior Conte. Non si parlerebbe di certo di crisi, come è lecito dopo il 3-2 subito a Madrid. La versione attuale del mister, serena e pacata, rende infatti la squadra apatica anche di fronte alla partita dell’anno, o presunta tale. In casa di un Real con un solo punto e subito dopo il 6-0 del ’Gladbach allo Shakhtar che rendeva ancor più ghiotta l’eventuale vittoria (quale migliore occasione per affossare i favoriti?), i nerazzurri approcciano con poca concentrazione, incappando nei soliti errori banali. Il primo è di Hakimi al 25’, che regala un assist a Benzema, il secondo è di De Vrij che non marca stretto Ramos al 33’, il terzo è di tutta la difesa che aggredisce senza senso e si fa infilare dal 19enne Rodrygo il 3-2 finale. Così l’Inter getta al vento la rimonta firmata Lautaro-Perisic ed è ultima nel girone, a soli due punti (Real e Shakhtar a 4, ’Gladbach a 5): al rientro dopo la sosta nazionali, sarà obbligatorio battere il Real a San Siro. Prima però il test per certificare la crisi nerazzurra, contro gli altri nerazzurri: Atalanta-Inter, domenica”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy