ultimora

GdS – Inter, Conte e l’incrocio della vita: c’è sempre il Milan tra lui e i trofei

L'allenatore dell'Inter, Antonio Conte, si prepara alla sfida contro il Milan, la squadra da sempre tra lui e le vittorie dei trofei

Alessandro De Felice

Tra Antonio Conte e i trofei c'è sempre di mezzo il Milan. Un duello eterno, iniziato nella lontana stagione 1994/1995. La Gazzetta dello Sport rivive le tappe della sfida tra il tecnico dell'Inter e i rossoneri, prima da calciatore e poi da allenatore.

 Getty Images

Conte e il Milan, duello eterno

"Conte con la Juve vince il primo campionato. Il rivale per quel titolo risulta essere il Parma, ma non date retta agli annali: il fantasma vero da sconfiggere allora era il Milan, che da tre anni consecutivi dominava l’Italia. Esultò Conte, invece. Ma mica è sempre andata così. Salto in avanti, 28 maggio 2003, terra inglese. Manchester è una traversa che ancora trema negli occhi di Antonio e degli juventini, le imprecazioni dopo quel legno fanno ancora il giro di youtube e forse erano il segnale premonitore di cosa sarebbe successo.

 Getty Images

"Niente Champions League, Conte piange, ride il Milan quella sera. Antonio smette e diventa allenatore. Raccontano che ad Arezzo, la sua prima panchina, fosse già convinto che presto avrebbe vinto uno scudetto da allenatore. La Juve gli offre l’occasione, lui la trasforma in oro. Contro chi? Ancora tu, ancora il Milan, ovviamente. Perché la squadra di Allegri è quella da battere e quella che infatti finirà battuta, nel 2012".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso