Dott. Matracia: “Coronavirus? Rinvio partite di una settimana senza senso. Inutile negare…”

Dott. Matracia: “Coronavirus? Rinvio partite di una settimana senza senso. Inutile negare…”

Il noto medico ha analizzato la situazione in Serie A creata dalla diffusione del coronavirus

di Marco Macca, @macca_marco

Intervistato da TMW, Roberto Matracia, medico sportivo di esperienza pluriennale, ex responsabile sanitario del Palermo, ha analizzato la critica situazione creata dal rinvio di quattro partite di Serie A a causa del coronavirus, tra cui Inter-Sampdoria, inizialmente prevista per questa sera. Ecco le sue dichiarazioni:

PARTITE RINVIATE – “Non è un’esagerazione. La prevenzione è importante. Ma non capisco il rinvio della partita del Torino in Piemonte e non quello del Genoa in Liguria. Si tratta di territori vicini alla Lombardia dove c’è grande affluenza di gente soprattutto nei luoghi affollati. Per quanto riguarda i rinvii al Nord, visto il numero rilevante di casi è giusto prevenire e rinviare le partite di calcio. Come è giusto non andare nei cinema e chiudere tutte le strutture con grande affluenza di essere umani“.

VIRUS – “Non è mortale. Lo diventa se colpisce un individuo con delle patologie preesistenti. Oggi non c’è una prevenzione certa, ma è da evitare andare in luoghi dove ci sono gruppi di persone come ad esempio gli aeroporti, dove arrivano stranieri da territori che non conosciamo”.

RINVIO – “Se domenica si dovesse giocare normalmente a cosa sarebbe servito il rinvio di una settimana? A meno che da qui a domenica non si trovasse una soluzione. Anche se mi sembra presto. Così sarebbe un rinvio fine a se stesso”.

RISCHIO ESPANSIONE IN ITALIA – “Si. È inutile negarlo. Può arrivare anche in altre zone d’Italia. Oggi bisogna sperare che venga trovato un antidoto per debellare il virus”.

(Fonte: TMW)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy