FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

De Zerbi: “Non capisco: a marzo si doveva giocare per forza mentre ora c’è qualcuno che…”

Le parole di De Zerbi a Sportitalia

Matteo Pifferi

Intervenuto a Sportitalia, il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi ha parlato così dell'emergenza Coronavirus:

"Stiamo parlando di una tragedia, si stima che a Brescia il numero dei morti sia tre volte superiore a quelli annunciati. Andrà tutto bene non si può più dire, speriamo diminuiscano a breve".

STADIO - "Anche il Sassuolo ha uno stadio di proprietà. Parlo di società e di bontà di persona. Qualcuno ha cavalcato troppo l'andamento della stagione e qualcun altro ha visto dei soldi che avrebbe potuto risparmiare. Mi dispiace si tenda a fare demagogia sullo stipendio. Il calciatore non è come lo si vuole dipingere: da qui in avanti ci sarà crisi e sarà necessario fare sacrifici ma poi tutto il sistema calcio comprende anche Serie D e Serie C. I calciatori hanno anche loro un cervello per capire e non capisco perché fino ai primi di marzo si doveva giocare a porte chiuse senza contare l'aspetto della salute e da più parti si tende a chiudere il prima possibile il campionato".

Potresti esserti perso