Conte aspetta Eriksen: Sensi irriconoscibile, il danese serve subito al top. L’Inter cambia…

Conte aspetta Eriksen: Sensi irriconoscibile, il danese serve subito al top. L’Inter cambia…

Il danese continua il suo inserimento nei meccanismi dell’Inter di Antonio Conte

di RedazioneFC1908

Conte aspetta il miglior Christian Eriksen. Il tecnico dell’Inter non mentiva quando diceva che serviva tempo per fa entrare il danese nell’ingranaggio: non a caso è rimasto in panchina per un’ora nelle sfide contro Milan e Napoli, dando risposte positive dopo la deludente prestazione di Udine.

Tuttosport sottolinea il fatto che la scelta di Conte era ricaduta sull’inarrivabile Arturo Vidal, “già pronto all’uso sia tatticamente che fisicamente”. Il Barcellona, però, non ha mai aperto alla cessione del cileno, con l’Inter che ha deciso di virare sul danese.

Con Eriksen l’Inter può cambiare sistema di gioco e passare sia al 4-2-3-1 che al 4-2-1-3. Conte spera di averlo prima possibile a disposizione tirato a lucido, soprattutto alla luce del momento di difficoltà di Stefano Sensi. Il centrocampista marchigiano è stato irriconoscibile contro il Napoli e continua a pagare il lungo stop per infortunio. Eriksen diventa, dunque, l’unico che può fare da apriscatole in qulle partite in cui l’Inter trova squadre chiuse e fatica.

L’importante per l’Inter è che il danese completi in fretta il rodaggio per entrare sempre più nel vivo del progetto. Anche a Roma, infatti, Eriksen partirà dalla panchina: a Conte servirà la fisicità di Vecino per contrastare Milinkovic-Savic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy