FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

CdS – Fondi Serie A, Inter ora riluttante. “Idea Superlega con la Juve. Incastro con Fortress?”

Secondo il Corriere dello Sport, la Superlega raddoppierebbe il valore dell'Inter. Ecco perché Zhang frena per l'ingresso dei fondi per la Lega Serie A

Matteo Pifferi

"Come per tutte le grandi crisi, anche quella del calcio italiano non si sottrae alla legge della giungla. Mors tua, vita mea: e di solito il più grande mangia il più piccolo. Avremmo potuto usare la metafora del lupo che mangia gli agnelli, se non fosse che soltanto in questo caso gli Agnelli fanno la parte del lupo. Il punto di divisione è l’ingresso, contrastatissimo, dei fondi nella Lega". Apre così l'articolo del Corriere dello Sport in merito all'idea, maturata dai top club, di avanzare il discorso sulla Superlega per contenere le perdite di un movimento calcistico che ha estremamente bisogno di soldi per dare ossigeno all'intero sistema.

Superlega, le big insistono: le mosse di Inter e Juve

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, anche Inter e Juventus premono affinché l'idea Superlega possa tramutarsi in realtà: "Dei fondi insistiamo a scrivere al presente, ma se giovedì prossimo i venti club non si metteranno d’accordo, o se prima di allora i private equity, ora freddissimi, si sfileranno, la serie A dovrà proseguire con le proprie forze, che sono insufficienti, oltretutto indebitandosi ulteriormente. Abbiamo scritto “serie A” anche se, per la verità, le ultime mosse di Juve e Inter (Agnelli, Marotta e l’avvocato Cappellini) fanno pensare che i top team stiano lavorando in funzione della Superlega, considerata l’unica soluzione praticabile soprattutto da un Barcellona tecnicamente fallito e dal Real di Florentino Perez, il cui blitz a Torino del 19 gennaio aveva come scopo proprio il raggiungimento dell’intesa sul campionato dei ricchi (di un tempo). O meglio, delle realtà più nobili". La Superlega prevederebbe circa 193 partite (rispetto alle 125 attuali) e guadagni decisamente più alti e da spartire con meno squadre rispetto alle attuali.

Fondi e Inter: lo scenario

"I fondi non hanno l’anello al naso. Pretendono una clausola di responsabilità che imponga ai club, e non alla Lega, ente non riconosciuto, di preservare il valore dei diritti di Serie A. Su questo punto si sarebbe arenata strumentalmente l’operazione, con l’Inter mostratasi, a sorpresa, riluttante. Comprensibile: Zhang è costretto a vendere per i noti problemi finanziari, ma la Superlega raddoppierebbe il valore del club. Mentre chiudeva giorni fa a BC Partners, uscivano voci sul soccorso di Fortress. Ieri il Financial Times ha rivelato che Suning cerca 200 milioni di finanza straordinaria per tamponare gli impegni salvando la stagione. E proprio Fortress è il cavaliere bianco di Lotito, pronto a rimpiazzare i fondi di private equity e coprire con un finanziamento il fabbisogno finanziario dei club di Serie A. Coincidenze?", commenta ancora il Corriere dello Sport. Per chiudere la partita servono 14 voti favorevoli su 20 ma il fronte dei no vede già presenti Lazio, Atalanta, Napoli, Verona e Fiorentina. Per questo, risulteranno decisive Inter e Juventus.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso