Gattuso: “Insigne espulso per un vaffa dopo un rigore dubbio, solo in Italia va così. L’Inter…”

Le parole di Gattuso a Sky

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore del Napoli Gennaro Gattuso ha parlato così della sconfitta.

“Ho detto a Massa che 2′ prima dell’espulsione ha fatto i complimenti al capitano del Napoli che poi viene buttato fuori dopo un rigore dubbio. Il capitano del Napoli non può essere mandato fuori per aver mandato a cagare l’arbitro, solo in Italia vedo che per ste robe vengono buttati fuori i giocatori. Abbiamo avuto tante occasioni sì, l’arbitro dovrebbe avere l’intelligenza e il tatto di capire che non puoi buttare fuori un giocatore così. Solo in Italia, io ne avrei fatta una sì e una no per la partita”.

PARTITA – “L’Inter ha caratteristiche precise, al 70′ l’abbiamo portata in area e ci hanno fatto il rigore. Il Napoli ha fatto una grandissima partita, abbiamo fatto quello che dovevamo fare, meritavamo più noi che loro ma i gol bisogna farli. Bisogna pensare alla partita con la Lazio, rimane la prestazione”.

INSIGNE  – “Gli ha detto ‘Vai a cagare’. L’ha buttato fuori e ci lecchiamo le ferite, siamo una delle poche nazioni che buttano fuori i giocatori. Se uno dice ‘Fuck off’, l’arbitro non ti butta fuori, dai non facciamo finta. Poi per far vedere che abbiamo personalità, allora bisogna buttarli fuori sempre i giocatori, non l’80%”.

TATTICA – “Io e Antonio a livello tattico l’abbiamo fatta diventare brutta, loro nel secondo tempo poi ci hanno aspettato. Noi abbiamo provato a fare le nostre giocate. L’Inter mette sotto tutti, noi abbiamo sofferto poco. Oggi non saremmo riusciti a segnare anche con le mani, mi sono pentito di parlare di arbitri anche perché so che è difficile fare l’arbitro ma in una partita così, un arbitro internazionale non può fare il permaloso, giudicate voi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy