Inter, si cambia anche dietro. CdS: “Serve qualità. Non è come la difesa dell’Atalanta”

Inter, si cambia anche dietro. CdS: “Serve qualità. Non è come la difesa dell’Atalanta”

Il punto sulla difesa nerazzurra

di Marco Macca, @macca_marco

Nonostante sia la miglior difesa del campionato, l’Inter si prepara a intervenire anche sul reparto arretrato in vista della prossima stagione. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, infatti, le caratteristiche di de Vrij, Skriniar e Godin, tre difensori puri, non si sposerebbero a pieno con un sistema di gioco che prevede una retroguardia a tre. Scrive il quotidiano:

L’Inter deve alzare la qualità tecnica partendo da dietro: se gioca con la difesa a tre, non può giocare con tre difensori puri, Godin, De Vrij e Skriniar sono soprattutto controllori delle zone difensive, non costruiscono, non palleggiano, non hanno niente della difesa a tre dell’Atalanta, per rendere l’idea. Un po’ più…costruttivo è il giovane Bastoni. Nel finale con la Juve, quando Conte ha messo la difesa a quattro, è stato Skriniar a fare il terzino destro e le difficoltà si sono viste“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy