FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Inter, la Figc: “Barella l’MVP della 17a giornata di Serie A: tutti i numeri”

Getty Images

L’MVP della 17ᵃ giornata di Serie A è – secondo i dati Opta – Nicolò Barella. Il talento nerazzurro ha brillato nel match contro il Cagliari

Marco Astori

E' Nicolò Barella il miglior giocatore dell'ultima giornata del campionato di Serie A. E' quanto comunica la Figc, che sul proprio sito ufficiale rende noti tutti i numeri del centrocampista dell'Inter nella gara stravinta col Cagliari: "Due tiri nei primi quattro minuti, due assist sublimi – di spalle dalla linea di fondo quello per Sanchez, chirurgico quello per Lautaro – quattro occasioni create e giocate da vero fuoriclasse. L’MVP della 17ᵃ giornata di Serie A è – secondo i dati Opta – Nicolò Barella. Il talento nerazzurro ha brillato nel match contro il Cagliari, capitalizzando con maestria ogni pallone ricevuto e confermandosi per l’ennesima volta un punto di riferimento fondamentale in mediana.

Il centrocampista classe ’97 in 72 minuti ha toccato 131 palloni (almeno 19 più di qualsiasi altro nel match) e completato ben 108 passaggi (altro primato nella sfida, davanti al compagno di squadra Brozovic). Barella è apparso in gran spolvero contro la sua ex squadra, e i due passaggi vincenti nella partita di San Siro lo portano in testa alla classifica dei giocatori con più assist nella Serie A in corso (sette). Reattivo, sempre presente tra le linee e con una consapevolezza ormai da veterano.

Nicolò Barella, nel 4-0 sul Cagliari di domenica sera, ha servito il suo sesto e settimo assist nella Serie A in corso; per rendersi conto della portata del dato, allargando l’orizzonte è sufficiente fare i nomi di chi a questo punto della stagione conta lo stesso numero di passaggi vincenti all’attivo nei campionati Big-5: Pogba, Benzema, Alexander-Arnold – per citarne alcuni. Anche contro i rossoblù si è rivelato determinante in chiave offensiva, ma anche attento in fase di interdizione (solo Bastoni lo supera per intercetti) e in difesa (nessuno conta più contrasti nel match)".