Inter, nodo allenatore: le linee guida di Suning tagliano dalla corsa tre tecnici top

La proprietà cinese ha tracciato l’identikit dell’allenatore desiderato

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Italiano e con un curriculum vincente: sono questi i due requisiti richiesti da Suning per il prossimo allenatore dell’Inter, nel caso si decida di congedare Spalletti al termine della stagione. Due qualità che, di fatto, restringono di molto la rosa dei possibili candidati, e che taglia dalla corsa alla panchina nerazzurra anche nomi importanti. Su tutti, come riporta La Gazzetta dello Sport, Mourinho, Sarri e Pochettino: “Il prossimo allenatore dovrà essere rigorosamente «made in Italy», il che sembra definitivamente chiudere la suggestione di un ritorno di Mourinho. […] Maurizio Sarri, il cui nome è circolato in queste settimane come altra opzione possibile, non dà le stesse sicurezze: il suo status non è considerato (ancora) quello di un sicuro vincente. Non più di Spalletti, almeno. E lo stesso discorso, al di là della nazionalità, vale anche per Mauricio Pochettino, che pure sarebbe interessato a cambiare aria dopo 5 stagioni al Tottenham“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13898642 - 2 anni fa

    Teniamo Spalletti e spendiamo il risparmiato x i giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy