Joao Mario: “Nel 2016 molto giovane. Non c’è paragone tra Joao oggi e quello di qualche anno fa”

Il centrocampista dell’Inter in prestito allo Sporting ha parlato del suo ritorno in Portogallo e della sua evoluzione

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Il centrocampista dell’Inter in prestito allo Sporting, Joao Mario, ha parlato del suo ritorno in Portogallo e della sua evoluzione

“Mi sento a mio agio in mezzo, mi sento a mio agio anche sulle fasce perché ho giocato anche lì, sia in questi anni all’estero come in Nazionale come nello Sporting, in precedenza, ma posso giocare anche dietro le punte. La stagione è piuttosto lunga e soprattutto bisogna essere disponibili a giocare dove è necessario”.

João Mário 2020 è migliore del 2016? “Sono assolutamente sicuro. Ero un giocatore molto giovane quando sono partito da qui. Ho imparato molto in questi anni, nonostante gli alti e bassi, ho imparato molto da giocatore e non c’è paragone tra João oggi e João di qualche anno fa”.

(O Jogo)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy