TS – Leao, da piano B a Lukaku ad avversario dell’Inter. Il portoghese tra le alternative a Romelu

Nella scorsa estate l’Inter alla ricerca di un attaccante aveva messo nel mirino anche l’attuale giocatore del Milan come alternativa a Lukaku

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Lo scorso anno, durante l’estate, è andata in scena la telenovela Lukaku. Conte, appena arrivato all’Inter, continuava a spingere per avere l’attaccante, ma la trattativa con lo United era complicata. Tanto da suggerire all’Inter di cercare delle alternative per il reparto offensivo. Oltre all’obiettivo Dzeko, la dirigenza dell’Inter mise sul piatto anche il nome dell’attuale attaccante del Milan Rafael Leao.
“Il giovane attaccante portoghese, autore di 8 gol in 24 gare di Ligue1 – era stato seguito per tutta la stagione ’18-19 dagli osservatori nerazzurri che lo aveva segnalato già due anni prima, quando aveva iniziato a mettersi in luce nello Sporting Lisbona. In particolare Leao aveva colpito tutti nelle due sfide di Youth League contro la Juventus disputate il 18 e il 30 ottobre 2017, quando realizzò in tutto tre reti. Leao piaceva molto, l’Inter aveva pensato a lui anche nell’estate 2018, quando aveva rescisso unilateralmente il contratto col club portoghese a causa della violenta aggressione organizzata da numerosi tifosi al centro sportivo del club per la mancata qualificazione in Champions League. Fatto sta che quel nome suggerito a Conte, però, durò l’arco di pochi giorni, anche perché il tecnico salentino alzò la voce – eufemismo – per spingere il club e la proprietà a insistere su Lukaku, preso poi l’8 agosto per 73 milioni”, spiega Tuttosport
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy