Lega e Governo discutono: le proposte anticrisi per salvare il calcio

Lega e Governo discutono: le proposte anticrisi per salvare il calcio

Dialogo fitto tra la Lega e il Governo per valutare le proposte per fare in modo che le perdite subite dai club non li mettano in ginocchio

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Tra le tante discussioni tra i club e il Governo c’è anche quella relativa al danno economico che dovranno fronteggiare le società. Ci saranno una serie di proposte da parte del Consiglio dei Ministri per limitare i danni. Ci saranno perdite superiori al miliardo di euro.

“Il presidente di Lega Paolo Dal Pino e il numero uno della Federazione Gabriele Gravina raccoglieranno le proposte dei club che dovranno arrivare entro la serata di oggi: domani verranno sintetizzate e girate al governo. Proposte che non dovranno sottrarre denaro allo stato, impegnato nell’emergenza sanitaria ma che, se introdotte nel decreto che ad aprile dovrebbe essere dedicato alle aziende, permetterebbero ai club di ricevere un aiuto indiretto. Le proposte sono diverse: dalla semplificazione della burocrazia sulla costruzione di nuovi stadi, alla revisione della legge Melandri sui diritti televisivi. Fino a quella sul professionismo sportivo e sulle agenzie di scommesse sportive. Leggi che oggi penalizzano il settore e che invece, modificate, potrebbero permettere al calcio di sostenersi anche in futuro”, spiega La Gazzetta dello Sport.

Serie A, scontro allenamenti: domani il voto. Lazio e Napoli vogliono riprendere, Marotta no

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy