Malagò: “Lo sport ha il dovere di fermarsi. La Uefa? Sono rimasto stupito dal fatto…”

Malagò: “Lo sport ha il dovere di fermarsi. La Uefa? Sono rimasto stupito dal fatto…”

Le dichiarazioni del presidente del Coni

di Gianni Pampinella

Intervenuto ai microfoni di gianlucadimarzio.com, il presidente del Coni, Giovanni Malagò,  parla della decisione di stoppare le manifestazioni sportive a causa dell’emergenza coronavirus. “Buon senso e responsabilità, fin da subito, ci hanno indicato la via… Altro non si sarebbe potuto fare che fermarsi… In questo momento così delicato lo sport ha l’obbligo, il dovere di fermarsi. Non possiamo imporre, ovviamente, regole agli organi sovranazionali, ma la situazione – e non solo in Italia – è talmente grave che, crediamo, per quanto è di nostra competenza, non si possa fare a meno di fermare tutto“.

Malagò commenta la decisione dell’Uefa di non fermare tutto: “Non è una decisione di mia competenza. Io posso dire che sono rimasto stupito del fatto che non si sia ancora deciso di fermare le varie Coppe, ma – ripeto – non è un argomento su cui posso avere delle competenze dirette. Capisco che ci siano degli interessi, economici e sociali, ma la salute è un bene primario e deve essere messo al primo posto“.

(gianlucadimarzio.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy