FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Marocchi: “LuLa, nessuno così bene. Milan-Inter, c’è di mezzo la Juve perché…”

Getty Images

L'opinionista, su Skysport, ha parlato di quanto successo nel derby e ha detto la sua rispetto ai miglioramenti apportati da Conte

Eva A. Provenzano

Giancarlo Marocchi ha commentato il derby negli studi di Skysport e ha parlato dell'Inter di Conte, di come si è presa il primo posto in classifica. «Lautaro? Giocherebbe bene chiunque di fianco a Lukaku. Una coppia di attaccanti che gioca così bene l'uno per l'altro non c'è e in questo Conte è stato molto bravo», ha sottolineato innanzitutto.

 Getty Images

«Milan che ha perso il filo con l'entusiasmo? Sì, quello slancio non c'è più. C'è sempre la Juve di mezzo. La Juve batte il Milan, la Juve sconfitta dall'Inter. Là siamo riusciti a pensare che fosse meglio la squadra nerazzurra in generale e che i rossoneri fossero una sorpresa. Mentre l'Inter fosse lì perché è l'Inter. Poi il primo campanellino nella partita di coppa Italia, vince la squadra di Conte e lì c'è una certificazione sul momento del Milan. C'è comunque uno slancio e c'è la percezione che possa esserci un calo», ha detto sul Milan.

Poi ha parlato anche di Handanovic, deciso nella partita contro i rossoneri: «Durante l'anno l'ho sempre preferito quasi a chiunque, tranne a Donnarumma che è fuori categoria. Handanovic fa questo. In questa partita, iniziata con il dominio dell'Inter, c'è stato qualcosa che poteva farla cambiare. Se lui non fa quelle due parate meravigliose ci poteva essere un contraccolpo nei cervelli dell'Inter e quindi la partita poteva non finire zero a tre o uno a tre. Perché ci sarebbe stato un uno a uno e le emozioni avrebbero potuto cambiare la partita. Comunque Handanovic è stato, in una gara finita zero a tre, un protagonista assoluto». 

«Conte per cambiare la sua Inter è partito da dietro. Toltosi il voglino Kolarov ha trovato la difesa titolare, le certezze a destra, davanti zero dubbi e se ne funzionano già nove puoi mettere Perisic al posto di Young. Con Eriksen tutti ci siamo tolti dalla testa di rivedere quello del Tottenham, quello che faceva assist e gol, abbiamo un approccio normalizzante al danese. Da mezzala funziona», ha concluso sui nerazzurri.

(Fonte: SS24)

tutte le notizie di

Potresti esserti perso