Maxi Lopez: “Accordo con Wanda? Forse nel 2060… I ragazzi non li vedo tutto il tempo che vorrei”

L’attaccante del Catania ha parlato del rapporto con Wanda e con i suoi figli oltre che di alcuni passaggi della sua carriera

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Ospite a Speciale Calciomercato su Sky Sport, Maxi Lopez ha parlato anche della sua carriera, del passaggio al Milan e del suo rapporto con Messi e con la sua ex moglie Wanda Nara:

MILANEsperienza incredibile prima di arrivare al Milan. Appena arrivo a Milano firmo il contratto, ma il Milan cercava anche un’altra punta: Tevez. Braida mi diceva che dovevamo aspettare un paio di giorni per aspettare Carlitos. Dopo non sono stati due giorni, ma una settimana. 

MESSIMaradona l’ho visto solo una volta in Argentina, ogni tanto mi scrive qualche messaggio. Non abbiamo trascorso tanto tempo assieme, ma mi fa molto piacere. Con Leo ho trascorso molto più tempo ed è sempre stato un ragazzo alla mano, umile, disponibile. 

ITALIAForse ora è il momento di restare in Italia. Lo scorso anno ho provato ad andare in Brasile, ma sono troppo legato all’Italia. Proverà a restare qua, ho una bella famiglia, i ragazzi sono stupendi. C’è grande umiltà. Se non rimango a Crotone proverò a restare in Italia. 

WANDAForse nel 2060 troverò un accordo con Wanda, speriamo prima. È dura, più che altro per i ragazzi. Uno può essere d’accordo o no, ma se c’è tranquillità per i ragazzi è tutto più semplice. Non li vedo tutto il tempo che vorrei, non passo tutto il tempo che vorrei con loro. Sono in Italia anche per essere con loro. Quando ero in Brasile avevo tanti problemi personali che non riuscivo a concentrarmi sul calcio. Dovevo cambiare un po’ aria. Tante volte ho provato a tenermi lontano da questi discorsi, perché sono stressanti e ti portano via tante energie. La testa di un calciatore è fondamentale. se hai altri pensieri è difficile. Sarebbe stato più semplice pensare solo al calcio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy