Paolillo: “Si blocchi tutto, aboliamo Euro 2020”. Poi attacca la Uefa: “Il rischio è che…”

Paolillo: “Si blocchi tutto, aboliamo Euro 2020”. Poi attacca la Uefa: “Il rischio è che…”

L’ex amministratore delegato dell’Inter intervenuto a TMW Radio

di Marco Macca, @macca_marco
paolillo ai tempi dell'inter

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, Ernesto Paolillo, ex amministratore delegato dell’Inter, ha parlato della necessità di sospendere il calcio anche a livello europeo. Chiara l’esortazione alla UEFA riguardo alla disputa di Champions League ed Europa League:

RISCHIO – “Io penso che sia arrivato il momento che tutti prendano le dovute decisioni. Innanzitutto perché è impensabile che si vada avanti così, con uno che gioca e uno no. Si sta creando caos. La decisione più saggia è far capire la gravità della situazione, bloccando tutto lo sport. Facendo finta di niente, andando avanti, molti possono sottovalutare i pericoli della vita quotidiana. Facendo saltare per un anno la coppa europea e fermando i campionati, non succede niente. L’Europeo si può far posticipare. E’ una decisione grave, ma va fatta. Non si interviene perché si spera che intervenga qualcosa che faccia andare avanti. Ci sono molti interessi in ballo. Bloccare, vuol dire rinunciare a certi investimenti. Il rischio è che la Uefa prenda la decisione solo quando ci sarà un caso positivo di Coronavirus in una squadra importante. Ma dobbiamo arrivare a quel punto?“.

EUROPEO – “La soluzione più sportiva sarebbe quella di trovare il modo di continuare e l’abolizione dell’Europeo contribuirebbe in positivo. Così si allungherebbe il campionato. Ogni altra soluzione sarebbe contrastata. Se aspettiamo che in Lega si mettano d’accordo su quale criterio seguire, non ne usciamo più“.

(Fonte: TMW Radio)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy