Petagna non esulta: “Il calcio va messo da parte. La salute al primo posto, poi torneremo a giocare”

Petagna non esulta: “Il calcio va messo da parte. La salute al primo posto, poi torneremo a giocare”

L’attaccante della Spal dopo il gol di oggi ha parlato via social della sua volontà di fermare il calcio in questa situazione di grande emergenza

di Andrea Della Sala, @dellas8427

La Spal vince una partita importante in casa del Parma grazie a un rigore trasformato da Petagna. L’attaccante, però, non riesce a esultare visto il momento di emergenza e sui social avvisa il mondo del calcio sulla sua volontà di fermarsi:

“Oggi abbiamo giocato, siamo scesi in campo e ce l’abbiamo messa tutta. Ho anche segnato ma oggi nessuno ha vinto. In questo momento di difficoltà il calcio deve essere messo da parte. La salute di tutti gli italiani al primo posto. Poi torneremo a giocare”.

Assocalciatori: “Il calcio va fermato. Ci aspettiamo una cosa sola: la sospensione dei campionati”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy