Non solo Barella e Bastoni, anche Pinamonti manda un segnale a Conte. GdS: “All’Inter non per caso”

L’attaccante dell’Inter è stato tra i protagonisti della vittoria contro il Lussemburgo siglando uno dei 4 gol

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Dalla Nazionale maggiore è arrivato un’altra conferma per Barella e Bastoni, ancora tra i migliori nell’Italia che ieri ha battuto la Polonia. Ma anche dall’Under 21 arriva un messaggio chiaro da parte di Pinamonti; l’attaccante nerazzurro è stato tra i protagonisti della vittoria contro il Lussemburgo siglando uno dei 4 gol.

“Doveva battere un colpo, magari tornando anche al gol. Andrea Pinamonti l’ha fatto, ha sfruttato appieno la preziosa occasione offerta dal commissario tecnico dell’Under 21 Paolo Nicolato e dopo 11 minuti dal suo ingresso in campo ha siglato il terzo gol degli Azzurrini in casa del Lussemburgo, chiudendo a doppia mandata la qualificazione della squadra all’Europeo di categoria. E questo segnale arriva fino a Milano”, racconta Gazzetta.it.

Andrea Pinamonti, Inter 2020
Getty Images
“Pinamonti deve mangiare ancora tanto pane duro e spesso l’allenatore ha dimostrato di preferirgli addirittura Ivan Perisic nella coppia d’attacco in caso di necessità, come contro i crociati e contro il Real Madrid. Andrea è giovane e non può che essere entusiasta di fare parte di una rosa di altissimo livello, con compagni di squadra da cui imparare moltissimo. Ora deve dimostrare di giorno in giorno di avere i denti per mangiare il pane duro che vuole Conte, con lo scopo di avere sempre più chance per impressionare positivamente, innescando un circolo virtuoso. Contro il Lussemburgo ha ribadito a tutti che i gol li sa fare, anche in soli 45 minuti. Non è all’Inter per caso, tutt’altro”, aggiunge il portale sportivo.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy