FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Milan, Pioli: “Scudetto? Si parla troppo, i conti alla fine. Guarderò Inter-Juventus”

Foto: DAZN

Al termine di una partita molto intensa e sofferta, il Milan di Stefano Pioli, in doppia superiorità numerica, riesce a piegare il Bologna

Marco Macca

Al termine di una partita molto intensa e sofferta, il Milan di Stefano Pioli, in doppia superiorità numerica, riesce a piegare il Bologna e a volare temporaneamente in testa alla classifica, in attesa delle partite di Napoli e Inter. Ecco le parole dell'allenatore rossonero nel post partita:

 Gety Images

A Sky Sport

"Abbiamo fatto fatica perché abbiamo pensato, sbagliando, che la partita, con due goal e un uomo in più, fosse finita. Fortunatamente abbiamo le qualità per riprenderla e abbiamo vinto una partita importante. Anche in superiorità numerica ci è venuta a mancare lucidità, eravamo troppo frenetici. Con Ibra e Giroud avanti abbiamo fatto troppi traversoni, dovevamo giocarla di più e muoverla più rapidamente. Nei primi 10 minuti del secondo tempo dovevamo gestirla meglio".

“Vittoria molto importante, le partite dopo gli impegni in Champions sono difficili. Impareremo molto da inizio secondo tempo, ma la vittoria è molto importante. Dobbiamo pensare a martedì contro un avversario che ha giocato ieri sera, recuperiamo energie fisiche e mentali. Il gol su angolo gli ha ridato entusiasmo, lavoreremo per fare sempre meglio”.

Giroud stava entrando al posto di Ibra o un altro prima dell’espulsione?

“Stava entrando per Krunic sul 2-2, eravamo in 11 contro 10, stavo già togliendo lui, avevo già pensato di mettere sia Ibra che Giroud”.

A fine partita c’è stato il dialogo con Ibra…

“Ibra mi ha detto che era veramente stanco, gli ho detto che l’importante è vincere le partite. Il risultato è molto importante, nel primo tempo abbiamo fatto molto bene”.

Sempre gol negli ultimi 15 minuti?

“È un dato importante, la condizione fisica arriva dopo la testa, lo sosterrò sempre. Si è complicata molto oggi, ma ci abbiamo creduto fino alla fine, è merito dei ragazzi. La mentalità fa la differenza, la nostra cerca di essere vincente fino alla fine”.

A DAZN

"A un certo punto abbiamo pensato che la partita fosse facile, un gol ce lo siamo fatti da soli dando fiducia agli avversari e la gara si è complicata. Ma stiamo diventando una delle squadre in Italia che fanno più gol nel finale, questo capita solo se ci credi. Condizione fisica? Stiamo bene, anche se dopo l'Europa è sempre difficile. Abbiamo sbagliato una sola partita, che è stata quella di martedì contro il Porto. Stiamo subendo qualche gol di troppo, questo sì, ma non credo che la squadra sia stanca. Stiamo facendo grossi sforzi dal punto di vista mentale. Non siamo ancora una squadra di extraterrestri, le partite vanno sempre giocate".

"Il Bologna è una buona squadra e ci ha creato delle difficoltà, ma la squadra mi è piaciuta e ha gestito bene la palla. Le 100 panchine al Milan? Bellissima sensazione. Stiamo parlando troppo di scudetto, siamo solo alla 9a di campionato. Dobbiamo pensare alla prossima, i conti li faremo alla fine. Guarderò Roma-Napoli e Inter-Juventus".

(Fonte: Sky - DAZN)

tutte le notizie di