FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Populous: “Lo stadio di Inter e Milan il più bello del mondo. La Cattedrale sarà unica”

Populous: “Lo stadio di Inter e Milan il più bello del mondo. La Cattedrale sarà unica”

Intervistato da Repubblica, Christopher Lee, direttore generale di Populous, ha illustrato alcuni dettagli relativamente al futuro stadio

Marco Macca

Intervistato da Repubblica, Christopher Lee, direttore generale di Populous, ha illustrato alcuni dettagli relativamente al futuro stadio di Inter e Milan:

Rispetto al progetto iniziale presentato qualche tempo fa, i rendering del distretto per il nuovo stadio sono diversi. Mancano, ad esempio, le torri degli uffici e dell’hotel e la stessa riconversione del vecchio Meazza ha salvato solo una torre.

«Lo scorso novembre, la giunta ha deciso di confermare la dichiarazione di pubblico interesse per la proposta relativa al nuovo stadio di Milano a condizione che l’area venisse riconfigurata come un distretto sportivo con una riduzione delle volumetrie e un’ampia valorizzazione e un aumento del verde. Il nuovo design vuole riflettere questo cambiamento a livello di masterplan. L’area sarà esclusivamente pedonale, comprenderà un parco da 50 mila metri quadrati, spazi verdi all’aperto per 100 mila metri quadrati, attività sportive e ricreative all’aperto e al coperto. Un piano che verrà condiviso con il Comune e che sarà in linea con il Piano di governo del territorio».

Ma che cosa differenzia questo stadio da altri che avete progettato?

«La Cattedrale sarà come nessun altro stadio al mondo. Offrirà agli spettatori un’esperienza senza precedenti e sarà un impianto inclusivo, sicuro e accogliente per tutti i visitatori sia nel giorno della partita, sia quando non ci saranno match. Farà vivere un’esperienza di gioco unica nel suo genere con una Galleria destinata a diventare uno “spazio democratico” per tutti, tifosi e cittadini».

Sarà davvero così verde come state dicendo?

«L’edificio sarà a emissioni zero e certificato LEED. Alla base del progetto ci sono anche misure per garantire la sostenibilità dell’impianto in forma passiva con l’ottimizzazione delle risorse naturali come la ventilazione, la luce del sole e l’acqua piovana. La Cattedrale sarà lo stadio più bello del mondo e piacerà a generazioni di milanesi».

(Fonte: Repubblica)

tutte le notizie di