FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

SM – Inter, da Ruben Sosa a Satriano: una scia nerazzurra storica

Getty Images

L'ultimo degli uruguaiani in casa nerazzurra è il giovane attaccante che si è messo in mostra a Lugano: ma c'è un'ottima tradizione

Eva A. Provenzano

Martin Satriano è solo l'ultimo degli uruguaiani che come da storia hanno sempre caratterizzato l'Inter. Il giocatore, cresciuti nelle giovanili del Nacional Montevideo, si è messo in mostra con un gol nell'amichevole della squadra di Inzaghi contro il Lugano. Era sbarcato a Milano un anno e mezzo fa per mettersi a disposizione della Primavera.

Di lui hanno parlato a SportMediaset, nel tg di Italia 1: "Fisico possente, tecnica sudamericana e fiuto del gol sulla scia di grandi bomber che nell'Inter hanno spesso lasciato traccia. A metà degli anni '90 era stato Ruben Sosa a infiammare il Meazzacon 50 gol in maglia nerazzurra, in tre stagioni, e la Coppa Uefa vinta nel 1994. Poi è stato il turno di Recoba che fece innamorare il presidente Moratti. Dieci stagioni in nerazzurro, 71 i gol segnati e come marchio di fabbrica un sinistro meraviglioso. Vecino ha regalato all'Inter il ritorno in Champions nel 2018. Nel 2011 però la tradizione non è stata rispettata da Forlan. Carino, Sorondo e Gargano sono state meteore di passaggio. Godin, con Conte in panchina, non è riuscito a fare quanto ci si aspettava. Adesso tocca a Satriano. La sua storia all'Inter è da scrivere, ma l'inizio fa ben sperare". 

(Fonte: SM)

tutte le notizie di