Sconcerti: “Eriksen è un eccesso in questo momento. Il salto di qualità lo deve fare Conte”

Sconcerti: “Eriksen è un eccesso in questo momento. Il salto di qualità lo deve fare Conte”

Il giornalista ha parlato della giornata appena giocata di Serie A e ha analizzato i problemi dell’Inter sconfitta all’Olimpico dalla Lazio

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Il giornalista Mario Sconcerti

Il giornalista Mario Sconcerti ha parlato a Tmw Radio della giornata appena giocata di Serie A e ha analizzato i problemi dell’Inter sconfitta all’Olimpico dalla Lazio

Lazio scorso anno ottava, ora lotta per lo scudetto. Sembra trasmettere sicurezza:
“Io mi spiego questo come un cambiamento auspicato. Se la Lazio smetteva di accontentarsi, aveva il dovere di provarci per vincere. Lo dicevo da inizio stagione. La Lazio ha smesso di accontentarsi. Tare infatti ha svelato che sono due anni che mettono nel contratto dei giocatori il premio scudetto”.

Quale può essere il pericolo per la Lazio?
“La palla è rotonda, ci sono sempre pericoli. Ma è la squadra più compiuta del campionato. Non è la migliore per qualità, ma la più completa”.

E l’Inter?
“Ha cercato di alzare la personalità e la qualità della squadra Conte. Ci riuscirà, ma Eriksen è un eccesso in questo momento. Deve fare un salto di qualità anche Conte. Il timore di Conte è che il centrocampo non ce la faccia con una mezzala come il danese. Sa far le cose, ma ancora non si è adattato. Capisco Conte ma deve cambiare il centrocampo dell’Inter”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy