Sconcerti: “È possibile che l’Inter sia in crisi sempre per colpa della Cina? Ha vinto la Juve”

Il giornalista commenta così la trattativa per la cessione delle quote dell’Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Nel consueto editoriale su calciomercato.com, Mario Sconcerti ha parlato della cessione dell’Inter e dell’influenza del governo cinese sul club nerazzurro:

“Ma vi sembra possibile che l’Inter sia in difficoltà estrema per le decisioni del governo di un paese lontano e straniero? Che c’entra questo con il capitalismo nel mondo, con il calcio, con i sentimenti, le complesse organizzazioni di movimenti di fede e comunicazione? Un paese un giorno si sveglia e decide qualcosa che è l’opposto di quanto pensato pochi anni prima e questo ribalta un mondo a diecimila chilometri di distanza, chiude un progetto, cancella costruzioni”.

CINESI E JUVE – “E’ successo con Thohir, con i cinesi del Milan, sta succedendo con Suning. Eppure noi gente abbiamo subito tutto, coglioni emeriti a cui era bastato dire che c’erano i soldi per una mancia sul mercato, pronti all’idea che la vita è un rimbalzo fortunato, non una strada da percorrere con calma e con metodo giorno dopo giorno. Ve lo devo dire, lo devo dire anche a me stesso: ha vinto la Juve, i suoi cento anni di società intoccabile durante i quali i referenti sono sempre gli stessi, per cui costruisci rapporti, certezze, complicità, fino a essere tu il centro del sistema, e poi ancora di più, a essere tu il sistema stesso. Perché tutto è cambiato intorno al calcio tranne la Juve. Impareremo mai a smettere di venderci?”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-11637010 - 3 giorni fa

    Ma per carità bel sistema quello juventino. Ad una certa età bisognerebbe andare in pensione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-3212330 - 4 giorni fa

    Inter cattiva. Gne gne

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy