Cessione Inter, smentisce la Rothschild. CdS: “Ma pure Moratti e Thohir avevano…”

Il quotidiano torna nuovamente sulla questione cessione e spiega che di sicuro non è stato smentito che Suning cerca nuovi soci

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Le questioni economiche dell’Inter si sono prese tutta la scena. Giorno di partita per la squadra di Conte, ma è la situazione finanziaria del club a far parlare anche quest’oggi. Anche perché è di ieri l’indiscrezione secondo la quale Suning sarebbe pronta a cedere la società nerazzurra. Una smentita piuttosto decisa è arrivata da Steven Zhang.

Getty Images

Il Corriere dello Sport che aveva lanciato quella voce, ci torna su e sottolinea che la smentita è arrivata anche dalla banca, la  Rothschild & Co, che si diceva fosse coinvolta in questa cessione. Rothschild & Co smentisce categoricamente di avere un qualsiasi incarico da parte degli azionisti dell’Inter. Rothschild & Co non è coinvolta in nessun dossier riguardante il club”, è quanto l’Istituto ha scritto in una mail inviata al quotidiano sportivo. 

L’Inter ha smentito le notizie che parlano di una cessione del club. “Ha confermato però sul rifinanziamento dei due bond stipulati dall’Inter per 375 milioni di euro. Il piano è di unirli in uno unico, a interessi ridotti e con scadenza spostata più avanti nel tempo rispetto a quella attuale, ovvero dicembre 2022“. L’operazione dovrebbe chiudersi o in estate o nell’autunno del 2021. Il quotidiano torna sul teaser del quale ha parlato anche Il Sole 24 Ore, quel documento informale che svela agli investitori quali possono essere i ricavi di chi investe sull’Inter. Neanche sulla possibilità che in società entrino nuovi soci c’è stata una smentita da parte della società interista.
Getty Images
Ma c’è un esempio dal passato che, secondo il quotidiano, può dire cosa potrebbe accadere in futuro al club. E sull’eventuale cessione si legge ancora: “Inter, oggi, ha negato con forza questa eventualità. Ma non si può dimenticare cosa è accaduto prima a Moratti e poi a Thohir: entrambi, infatti, cercavano nuovi soci e poi hanno finito per cedere la maggioranza”, conclude Guadagno nel suo articolo sul CdS. 
(Fonte: Corriere dello Sport)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy