Repubblica – Coronavirus, tra i presidenti di Serie A si fa più insistente un’ipotesi estrema

Repubblica – Coronavirus, tra i presidenti di Serie A si fa più insistente un’ipotesi estrema

Il quotidiano rivela l’ipotesi paventata dai presidenti dei club di Serie A

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Anche Lotito e De Laurentiis sono costretti ad arrendersi: niente ripresa degli allenamenti per Lazio e Napoli. Secondo quanto riferisce Repubblica, tra i presidenti dei club di Serie A si fa sempre più insistente la convinzione di non riprendere questa Serie A.

Se in Inghilterra si sta ragionando sulla ripresa a porte chiuse dal 1° giugno, in Italia il presidente dell’AIC Damiano Tommasi potrebbe proporre un nuova stagione mantenendo i punti di distacco di quella in corso.

Tra i temi delicati c’è la gestione dei calciatori andati all’estero per la quarantena, ammesso che riescano a lasciare i luoghi in cui si sono rifugiati. I giocatori dovrebbero nuovamente sottoporsi a visite mediche d’idoneità. “I danni del Coronavirus sono ancora ignoti – scrive il quotidiano – e non è chiaro se l’eventuale fibrosi che può lasciare la polmonite interstiziale sia compatibile con l’agonismo. I medici sportivi sono i più prudenti, quando si parla del campionato che ricomincia“. Molti presidenti sono sempre più convinti: non si uscirà dall’emergenza Coronavirus in tempo per poter ripartire con la stagione in corso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy